Le Radio di Sophie

 

Freaks Gallery

 

Foto di radio o televisori che hanno subito una trasformazione imprevista - Siete tutti invitati a contribuire!

 


 
Radiomarelli RD198 (1958). Ecco come era. Le immagini di sinistra mostrano una elaborazione accurata e fantasiosa: via tutta la parte di sotto, sistemazione del mobile, ecco un bellissimo giradischi da tavolo.
  Questa parla da sola. Notare l'accuratezza dell'inserto. 
 
 

Ecco un oggetto di design del '900 italiano (Savigliano mod. DI Super 7 del 1933) trasformato in contenitore per un telaio tipo Geloso degli anni '40. Lo stesso Giuseppe Verdi della locandina pubblicitaria appare alquanto perplesso, forse un tantino disgustato.

Forse qualcuno in grado di riconoscere il mobile anni '30 dentro cui stato inserito questo ricevitore AM/FM degli anni '50(Telefunken?)

Per il resto: no comment.

Una Philips 461/38 del 1937 trasformata in alloggiamento per autoradio-mangianastri. L'altoparlante stato "messo in salvo" dall'attuale proprietario del cimelio, Marco Gilardetti che ci ha mandato queste foto.
L'artefice della trasformazione ha fatto un lavoro accurato, inserendo anche una bella antenna a stilo per ben ricevere l'FM. Aggiungiamo una nota: queste radio avevano lo chassis da cui si potevano ricavare molti pezzi per costruire o riparare la Radiorurale Philips. Questo spiega il numero di mobili vuoti che si sono trovati in giro negli anni '90, e scagiona parzialmente l'autore di questo freak.
Di questa Mivar UCM614 resta giusto il telaio, ma qualcuno d'ingegno riuscito a utilizzarlo per far accenndere le lucine di Natale (ingrandite l'immagine per vederle). Foto di Marco Gilardetti

Pagina principale